giovedì , 24 agosto 2017

Home » Chi siamo » I fondatori

I fondatori

Questo sito e’ dedicato alla memoria di Bruno Barsella, co-fondatore di Musei-it, persona di cultura, passione e gentilezza d’altri tempi.


giuliano

 Giuliano Gaia

Laureato in Filosofia, è entrato nella rete nel 1994 con una tesi sulle comunità virtuali americane. Negli anni è stato responsabile del sito WWF Italia, e dal 1998 si è occupato di musei e Internet, realizzando il sito del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano e poi curando un progetto di web tracking presso il San Francisco Museum Of Modern Art. E’ co-fondatore con Stefania Boiano di InvisibleStudio, studio di comunicazione digitale per la cultura con sede a Milano e Londra.

 


stefania_boianoStefania Boiano

Laureata in Lingue all’Istituto Orientale di Napoli, si occupa di Internet dal 1997. Web Designer presso Città della Scienza di Napoli, web project manager in diverse web agency milanesi e successivamente presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, dal 2004  vive a Londra, dove è stata Senior Web Designer della rivista scientifica Nature vincendo un prestigioso Webby Award. Dal 2007 e’ co-fondatrice con Giuliano Gaia di InvisibleStudio. Unisce alla passione per il digital design quello per la pittura e la fotografia, con diverse mostre all’attivo.

 

bruno barsellaBruno Barsella

Comincia a fare fotografie a 15 anni. Dopo la laurea in fisica nucleare si domanda se fare il fisico o il pittore; negli anni Settanta opta per l’astrofisica (studia le polveri interstellari). Insegna per molti anni Radioattività, Fisica Nucleare, Storia della Fisica all’Università di Pisa e lavora per il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa. E’ stato il presidente  del Gruppo Italiano per la Ricerca sulle Orchidee Spontanee. Ha insegnato per diversi anni Tecniche Digitali in ambiente museale a Pisa, e nel 1999 ha co-fondato la lista Musei-it. Purtroppo 1l 23 gennaio 2014 ci ha lasciato, ma ci piace pensare che lo abbia fatto per andare a studiare le polveri interstellari da più vicino.

scroll to top