mercoledì , 22 novembre 2017

Home » Pubblicazioni » Tesi di laurea » Musei, nuove tecnologie e diritto d’autore: un’analisi comparata

Musei, nuove tecnologie e diritto d’autore: un’analisi comparata

giugno 10, 2014 4:21 pm by: Category: Tesi di laurea Leave a comment A+ / A-
Dal Molin F.
Università degli Studi di Trento

Il museo contemporaneo, da semplice sistema di comunicazione, è diventato luogo d’incontro, che trasforma l’utente da ricettore passivo a interlocutore e fruitore dei servizi offerti dalla struttura. La funzione comunicativa è resa ancora più efficace grazie all’avvento del digitale; che cambia la modalità di produrre e diffondere la cultura, modificando i tradizionali sistemi di valorizzazione, tutela e gestione. L’eliminazione del supporto materiale, nella produzione di contenuti culturali, si scontra con i diritti immateriali sulle opere e la gestione proficua di essi. L’ analisi, oltre ad una introduzione al sistema dei beni culturali in Italia e in Europa, prevede altresì una comparazione con il sistema giuridico degli Stati Uniti e dell’Australia, per quanto riguarda le eccezioni e le limitazioni al diritto d’autore e l’apertura dimostrata da questi due Stati all’utilizzo e alla produzione del materiale digitale. NOTA: il testo della tesi è liberamente utilizzabile, purchè con citazione dell’autore.

SCARICA LA TESI

Musei, nuove tecnologie e diritto d’autore: un’analisi comparata Reviewed by on . Dal Molin F. Università degli Studi di Trento Il museo contemporaneo, da semplice sistema di comunicazione, è diventato luogo d’incontro, che trasforma l’utente Dal Molin F. Università degli Studi di Trento Il museo contemporaneo, da semplice sistema di comunicazione, è diventato luogo d’incontro, che trasforma l’utente Rating: 0

Leave a Comment

scroll to top