mercoledì , 12 dicembre 2018

Home » Dai musei » Come si visualizzano i siti dei musei su mobile? Alla prova Milano Vs Londra

Come si visualizzano i siti dei musei su mobile? Alla prova Milano Vs Londra

novembre 23, 2015 6:17 pm by: Category: Dai musei, mobile, social media marketing, web Leave a comment A+ / A-

Secondo l’agenzia wearesocial, in Italia nel 2014 su 36 milioni di utenti internet attivi, ben 25,8 lo sono stati da un device mobile (tablet o smartphone) e tutto porta a pensare che questa tendenza sia in aumento. Questo significa che oggi un sito di museo DEVE essere ottimizzato per la visualizzazione mobile. La domanda è: lo sono?

I musei milanesi

Per rispondere abbiamo preso 19 musei milanesi (gli stessi dei quali abbiamo recentemente misurato la velocità di risposta alle mail in un recente articolo) e ci siamo connessi  ai loro siti con uno smartphone Android con lollipop 5.0, ed un IPhone 5s con iOs9, per evdere se avessero una versione ottimizzata per mobile.

Ecco i risultati:

Mobile

Purtroppo solo 8 su 19 sono risultano ottimizzati e leggibili da uno smartphone, nel resto dei casi (ahinoi la maggioranza) la lettura risulta decisamente scomoda, a tratti impossibile.

E i musei di Londra?

Abbiamo esaminato anche i 19 musei londinesi già citati nell’articolo precedente, per capire se oltremanica il problema della corretta visualizzazione mobile dei siti venga preso in considerazione. Ed ecco i risultati:

musei londra mobile

Come potete vedere il dato si capovolge e su 19 solo 3 non sono visualizzabili correttamente dai dispostivi mobile, i restanti mantengono un’ottima visualizzazione grafica tanto accattivante ed elegante quanto la versione desktop.

Perché è importante avere una versione mobile del sito?

Come già accennato in precedenza, l’esperienza utente comune da mobile lo richiede, ed è quello che ci si aspetta: accedere a tutte le informazioni in un solo colpo d’occhio.  Inoltre un sito ottimizzato si apre più velocemente, risulta più snello e semplifica la navigazione.
mobile

Un altro motivo è sicuramente quello che Google può penalizzare nelle ricerche un sito che non è mobile friendly. Infatti secondo una ricerca di Big G un utente che è soddisfatto  dell’esperienza mobile è più propenso a comprare un prodotto online, mentre chi non lo è tende a lasciare quel sito e a non ritornarci più.

Ecco perchè Google ha comunicato ufficialmente che favorirà nei risultati i siti che avranno una corretta visualizzazione mobile – non badare all’ottimizzazione può quindi costare caro anche in termini di visibilità.

Come si visualizzano i siti dei musei su mobile? Alla prova Milano Vs Londra Reviewed by on . Secondo l’agenzia wearesocial, in Italia nel 2014 su 36 milioni di utenti internet attivi, ben 25,8 lo sono stati da un device mobile (tablet o smartphone) e tu Secondo l’agenzia wearesocial, in Italia nel 2014 su 36 milioni di utenti internet attivi, ben 25,8 lo sono stati da un device mobile (tablet o smartphone) e tu Rating: 0

Leave a Comment

scroll to top