giovedì , 23 gennaio 2020

Home » Dai musei » Museo Bagatti Valsecchi

Museo Bagatti Valsecchi

dicembre 17, 2019 8:26 pm by: Category: Dai musei, mostre Leave a comment A+ / A-

Tra i musei più curiosi e interessanti di Milano non possiamo non citare il Palazzo Bagatti Valsecchi, nella zona di Montenapoleone. 

Curioso soprattuto per la sua peculiarità: progettato verso gli anni ottanta del XIX secolo, l’intera struttura e l’arredamento interno rispecchiano alla perfezione lo stile artistico del cinquecento. L’ispirazione è quella rinascimentale, ma con una sensibilità tutta ottocentesca.

Non possiamo però non parlare delle figure che hanno creato tutto ciò: Fausto e Giuseppe Valsecchi. Entrambi laureati in giurisprudenza e dotati di una notevole vena ingegneristica, hanno dedicato tempo e risorse nella progettazione e nella minuziosa ricerca di opere per la loro residenza. La casa venne abitata dagli eredi fino al 1974, e venne poi donata, assieme alle opere presenti, alla Fondazione Bagatti Valsecchi voluta dall’ormai ottantenne Pasino, figlio di Giuseppe. Lo stesso Pasino racconterà come negli anni la casa venne sempre vissuta nella totale normalità senza mai il timore di rovinare uno dei tanti preziosi pezzi di arredamento della casa. 

museo-bagatti-valsecchi-2

La cosa che sorprende maggiormente durante la visita è la minuziosa attenzione al dettaglio, sia nella selezione dell’arredamento che nella loro effettiva disposizione. Passeggiando da una stanza all’altra, dalla biblioteca al grande salone, noterete come tutti gli elementi siano stati disposti calcolando perfettamente lo spazio. Questa precisione la si può notare anche nella tappezzeria usata nella Sala Bevilacqua, salottino privato di Fausto Bevilacqua. Se osservate il disegno, di tematica tipicamente rinascimentale, noterete che non viene mai interrotto bruscamente: la dimensione della grafica è stata appositamente scelta per riempire gli spazi alla perfezione.

museo-bagatti-valsecchi-3

I due fondatori hanno anche sfruttato i lati più innovativi del loro secolo, introducendo tutti quei agi che stavano facendo il loro ingresso nelle case dell’ottocento. La corrente elettrica, il riscaldamento, l’acqua corrente e, in futuro, la televisione sono sempre stati presenti all’interno dell’abitazione anche se sapientemente nascosti per non rovinare l’estetica della casa. Nella Sala da Bagno la vasca da bagno in marmo nasconde un piccolo segreto: è infatti presente anche una doccia, novità assoluta per la loro epoca. Il lavamano di bronzo, invece, è stato appositamente ideato per nascondere i tubi dell’acqua corrente.

 

museo-bagatti-valsecchi-4

Per visitare tutto il museo è necessaria circa un ora e mezza, in cui poter osservare tutti i dettagli delle varie stanze: dai soffitti fino ai manufatti, dalle opere d’arte fino agli arredi scelti tutti sapientemente dopo attente ricerche o fatti creare appositamente, da artigiani fidati, perché rispecchiassero il gusto Rinascimentale.

Una scelta perfetta se volete viaggiare nel tempo per un pomeriggio.

Dove si trova:

Via Gesù, 5, 20121 Milano (MI)

Museo Bagatti Valsecchi Reviewed by on . Tra i musei più curiosi e interessanti di Milano non possiamo non citare il Palazzo Bagatti Valsecchi, nella zona di Montenapoleone.  Curioso soprattuto per la Tra i musei più curiosi e interessanti di Milano non possiamo non citare il Palazzo Bagatti Valsecchi, nella zona di Montenapoleone.  Curioso soprattuto per la Rating: 0

Leave a Comment

scroll to top