Wednesday , 21 October 2020

Il rapporto tra il social cinese WeChat e i musei

Di Martina Annoni. Nonostante la crisi del Covid ci stia focalizzando su contesti molto locali, è giusto prepararsi ...

Ida Gerosa, pioniera dell’arte digitale in Italia

Di Paola d'Albore Ida Gerosa, artista pioniera della computer art in Italia e una delle prime donne ad aver utilizz ...

Cosa resterà di queste visite virtuali?

Di Giuliano Gaia e Stefania Boiano, InvisibleStudio Per una pura casualità siamo stati tra i primi in Italia ad org ...

Musei della comunità, musei per la comunità

  Di Paola d'Albore I musei già da qualche anno si trovano a dover ridefinire il proprio ruolo all’interno della so ...

Dalle pergamene ai file: le fil rouge archivistico

Di Flora Santorelli. Le tecniche usate dall’archivista, l’uso cioè dei «ferri del mestiere», rinviano a sedimentazi ...

Next Prev
Il rapporto tra il social cinese WeChat e i musei

Di Martina Annoni. Nonostante la crisi del Covid ci stia focalizzando su contesti molto locali, è giusto prepararsi per il post-pandemia, qu ...Read More »

Smart Retail Now: il futuro dei negozi. E anche dei musei?

La nostra Marika Molteni ha recentemente partecipato a Smart Retail Now, un interessante evento dedicato alle nuove tecnologie per la gestio ...

Read More »
Riparte il master per Progettare Eventi Culturali alla Cattolica di Milano

Università Cattolica e Politecnico di Milano ripropongono il Master Progettare Cultura, che giunto alla sua decima edizione, nasce con l’obi ...

Read More »
Il museo liquido – di Stefania Boiano e Giuliano Gaia

L'accelerazione tecnologica rappresenta una delle sfide più importanti per i musei, perché i cicli sempre più ravvicinati delle rivoluzioni ...

Read More »